Pronti per il divertimento all’aria aperta: Giochi all’aperto con il cane

03.08.2018

Da quando il cane è diventato il miglior amico dell’uomo, i giochi all'aperto sono sempre stati popolari. D’altronde le persone migliaia di anni fa trascorrevano gran parte del loro tempo all’aperto, di certo molto più di oggi. E il cane era ovviamente un fedele compagno e aiutante in attività come pastorizia e caccia.

Un buon motivo per godersi regolarmente lunghe gite nella natura con il tuo cane. Qui, per cani e umani di divertimento ce n’è in abbondanza. Allo stesso tempo, vivere nuove avventure insieme rafforza il legame tra proprietario e cane.

Quali sono i giochi all’aria aperta più divertenti da fare con il proprio compagno peloso? E a cosa bisogna fare attenzione quando si fa una gita nella natura con un cane? Scopriamolo qui!

L'ambiente perfetto per giocare all'aperto con un cane

Inutile dire che un pezzo di terreno largo 2 metri accanto a una trafficata strada di campagna non è il posto giusto per giocare. Se vuoi divertirti all’aperto con il tuo cane in tutta tranquillità, avrai bisogno di queste tre cose:

  • Un bel po’ di spazio, in modo che il tuo amico a quattro zampe possa anche scatenarsi a tutta velocità
  • Se possibile, una recinzione, sia per le strade che per i sentieri. In questo modo il tuo compagno non rischia di finire in mezzo al traffico mentre gioca
  • Inoltre, il luogo non dovrebbe essere un’area protetta, in cui c’è il rischio di incorrere in problemi con autorità che tutelano la natura, cacciatori o altri

Oltre a questo, l'ambiente ideale per te e il tuo cane può essere di varia natura. Giocare all'aperto è divertente tanto in giardino quanto in un parco per cani, nella zona di addestramento apposita o in qualsiasi luogo in cui potete godervi una passeggiata in pace.

Il che ci porta a parlare dei requisiti, per te e per il tuo compagno peloso. Dopotutto quando giochi all’aperto incontri altre persone e animali che ovviamente non puoi rischiare di disturbare, e tantomeno minacciare.  

Giocare all’aperto con il cane – in serenità e sicurezza

Affinché sia tu che il tuo cane vi divertiate il più possibile, è importante che nessuno rischi di farsi male. Tradotto: Devi sempre assicurarti che il tuo cane risponda ai comandi, e di poterlo richiamare a te in ogni momento. Se tende a sfuggirti e non risponde al 100% ai tuoi comandi, è meglio fare solo giochi in cui il tuo compagno:

  • ha un’area di movimento limitata (ad esempio, se è legato a un guinzaglio da addestramento) oppure
  • si trova in un’area da cui non può allontanarsi.

Lo stesso vale nel caso in cui non si dovesse dimostrarsi sempre amichevole con altri cani. Ancora una volta, è importante tenerlo sotto controllo in qualsiasi momento. Potete anche giocare e correre in luoghi non frequentati da altri proprietari di cani e dai loro compagni pelosi.

Inoltre, è importante adattare la sessione di gioco, in termini di tipo, durata e intensità, alle esigenze del tuo cane: un cucciolo di sei mesi non ha ancora la struttura muscolare e ossea come quella di una cane di cinque anni. Il quale a sua volta sarà probabilmente più forte e agile di un animale di dodici anni.

Ovviamente ogni cane è un caso unico e a volte ciò che alcuni amici a quattro zampe riescono a fare in un certo momento della loro vita può stupirci. Tuttavia, giocare con un cane all'aperto dovrebbe essere un divertimento e non dovrebbe rischiare di trascinare cane e proprietario dal veterinario perché si sono lasciati prendere la mano.

E con questo arriviamo alla parte più importante dell’articolo…

Nel verde: quali sono i giochi più adatti?

Prima di tutto, è ovvio che cani diversi abbiano preferenze diverse. È come per gli umani, mentre qualcuno ama fare jogging per 20 chilometri, altri preferiscono correre solo 5 chilometri, e soffermarsi a guardare ogni dettaglio intorno a sé.

Per questo motivo, è opportuno considerare anche la naturale predisposizione che il tuo amico a quattro zampe può mostrare di avere, a seconda della razza. I cani da pastore come i Border Collie sono animali che sanno uscirsene con le idee più disparate se non vengono opportunamente sollecitati. Con lo stimolo giusto, però, sono tra i più affettuosi e affidabili.

Quindi: fai in modo che il tuo compagno non sia né annoiato né troppo affaticato e aumenta gradualmente la difficoltà man mano che il gioco procede. Così sei sicuro che il tuo cane manterrà alto l’entusiasmo e sarà felice e soddisfatto, come te.

Cosa potresti fare con lui? Un gioco da riporto, da fiuto o per l’attivazione mentale?

Giochi da riporto

Con questo termine intendiamo in generale quei giochi che consistono nel recupero di oggetti specifici a comando. Tra questi, gode di molta popolarità il DiscDogging, di cui esistono diverse varietà.

  • Freestyle: consiste nell’improvvisare con la musica una coreografia di due minuti. Il tuo cane dovrà recuperare fino a sette dischi
  • Mini Distance: in questa variante devi lanciare il maggior numero possibile di dischi in un minuto: più ne lanci, più punti ottiene la tua squadra
  • Long Distance: vengono lanciati tre dischi; vince chi lo tira più lontano

Come avrai capito, il Discdogging è una sfida sia per te che per il tuo compagno peloso:

Dovrai apprendere le giuste modalità di lancio e avere pazienza - il tuo cane sarà stimolato, mentalmente e fisicamente, a correre, saltare e valutare tempi, distanze e altezze. Naturalmente i giochi di recupero possono essere fatti anche senza correre, e restano comunque divertenti sia per il cane che per il proprietario.

Puoi prendere un giocattolo, lanciarlo e incitare tuo cane a recuperarlo dandogli un comando specifico. O magari, se sei in giro con altre persone, il tuo cane può portarlo da una persona che gli hai indicato tu. Sta a te decidere come organizzare nel dettaglio questo gioco ed eventualmente scegliere se giocare nei pressi di un corso d’acqua adatto ai cani.

È comunque utile portare con te un buon numero di giocattoli da casa da far recuperare al cane. Questo ridurrà il rischio che il tuo compagno scelga di raccogliere oggetti potenzialmente pericolosi.

Giochi da fiuto

Trovi che giocare fuori con il cane sia un po’ noioso, perché al tuo compagno non interessa tanto recuperare i giocattoli che lanci? Per caso però ha un odorato super fine e ha scovato in pochi minuti il bocconcino che gli avevi nascosto? Prova con un gioco da fiuto, allora: il tuo cane non solo potrà mettere alla prova il suo senso dell'olfatto, ma sarà anche mentalmente e fisicamente sfidato.

Con il Mantrailing, ad esempio, è possibile cercare sia persone che oggetti. In questa attività il cane è stimolato a cercare per distanze più lunghe, a volte anche per chilometri. Il che significa che anche tu farai un bel po’ di esercizio camminando e imparerai a dargli il supporto necessario. I giochi da fiuto aiutano la concentrazione, la forma fisica e incoraggiano il gioco di squadra.

Inoltre, o come alternativa, puoi anche nascondere diversi oggetti più o meno lontano e incitare il tuo cane a trovarne uno specifico. In questo modo renderai più varia l’esperienza e allenerai il tuo compagno addestrandolo sia nei comandi che nel recupero - senza annoiarlo.

Alla ricerca di altri giochi divertenti da fare all’aria aperta? – Giochi da guardia

Sei proprietario di un cane da pastore? Quindi probabilmente ce l’avrà nel sangue - e trovare giochi divertenti da fare con lui sarà facilissimo. Ma prima di cominciare, è fondamentale che il cane sia obbediente e che sappia chi è a dettare sempre le regole con fermezza.

Non c'è niente di più spiacevole di un amico a quattro zampe che interpreta male i comandi che riceve. Quindi, è importante rivolgersi a un professionista specializzato nell’educazione dei cani da pastore che sappia addestrarlo adeguatamente. In questo modo il cane sarà stimolato nel modo migliore e anche tu sarai soddisfatto. Questo tipo di attività può rivelarsi un valido esercizio per lui e un ottimo intrattenimento sia per il cane che per il proprietario.

Sulle tante possibili varianti di gioco…

…potremmo dire ancora una marea di cose. Insieme al tuo cane puoi divertirti all’aperto anche con una tavola e delle biglie, un box in cui farlo giocare, o una scatolina con dei bocconcini.

Divertirsi con il proprio cane non significa necessariamente scatenarsi per ore o percorrere chilometri. Magari il tuo compagno finisce per scoprire una farfalla nel giardino e preferisce fermarsi a guardarla da vicino, girandole intorno per 5 minuti. Tutto quello che permette a te e al tuo cane di godervi l’ambiente intorno a voi e le possibilità che offre, va bene.

Insomma, la cosa più importante è che vi divertiate passando del tempo insieme facendo un po' di attività, mentale oltre che fisica. Riuscirete a trovare voi stessi il gioco ideale.

Inserisci commento