La famiglia si allarga – come funziona la convivenza tra il bambino e il cane

11.11.2018

L’arrivo di un bambino porta grandi cambiamenti nella vita quotidiana dei futuri genitori. Già prima della sua nascita c’è la cameretta da preparare e bisogna comprare giocattoli e vestiti. Queste novità, tuttavia, non riguardano solo i genitori - anche il cane si accorgerà dei cambiamenti.

Nell’articolo di oggi vediamo come preparare il cane all’arrivo di un bambino e come rendergli il più facile possibile questo momento di transizione.  

Il segreto: prepara per tempo il tuo cane all’arrivo del bambino 

Come noi umani, anche i cani hanno bisogno di sentirsi parte di una realtà e di essere amati. Per questo motivo, è importante che fin dall'inizio il tuo amico a quattro zampe non veda il bimbo come un rivale, ma come un nuovo membro della famiglia. Perché ciò accada, è importante prepararlo alla nascita del bambino e abituarlo a certi rituali. Affinché il cane non associ questi cambiamenti all’arrivo del neonato, è necessario adottare per tempo alcune misure.

Se il tuo compagno peloso viene trascurato a causa dell’arrivo del bambino, lo percepirà come un rivale, il che non è un buon punto di partenza per instaurare un’amicizia tra uomo e cane che durerà per tutta la vita.

Inizia ad abituare il cane già durante la gravidanza 

Già durante la gravidanza, prova a prendere una bambola, a cullarla e a canticchiare per lei, di tanto in tanto. All’inizio potrà sembrarti sciocco, ma aiuterà il tuo cane a comprendere che in futuro dovrà condividere il tuo amore con un'altra piccola creatura.

Prima dell’arrivo del bambino rendi alcune zone della casa “off limits” per il tuo cane, in modo che non associ questi cambiamenti alla nascita del bimbo.  Le zone “off limits” dovrebbero essere: 

  • Tappetino per neonati
  • Fasciatoio
  • Lettino

Se pensi che il fatto di dover evitare singole aree possa disorientare il tuo cane, puoi anche impedirgli direttamente di accedere alla stanza.  

Permettere al tuo cane di assistere al riallestimento della cameretta può aiutare. Quando rimuovi i vecchi mobili dalla stanza degli ospiti, attacchi una nuova carta da parati colorata e compri dei giocattoli, il tuo compagno si renderà conto di un qualche cambiamento imminente.  Questo gli permetterà di abituarsi da solo, e tu in seguito avrai meno problemi ad imporgli dei divieti. 

3 consigli per una convivenza armoniosa tra cane e bambino 

È importante abituare il tuo cane a degli orari prestabiliti per uscire e giocare, in futuro. Cerca di calcolare quando il tuo bambino dormirà, così da poter trascorrere quel tempo con il tuo compagno peloso in modo da non farlo sentire messo da parte. Di nuovo, introduci queste modifiche prima della nascita del bambino, così che il tuo cane non associ a lui i cambiamenti. 

Inoltre, è importante che l’animale si abitui all'odore del bambino. Asciugamanini o perfino pannolini sono l’ideale. Per accettare meglio il bimbo, il cane dovrà associare questi odori ad esperienze positive. Nel frattempo dagli qualche dolcetto e abbonda con le carezze

Un ultimo consiglio è quello di creare una speciale zona tranquilla che apparterrà solo al tuo amico a quattro zampe. In questo modo per lui sarà più facile accettare le zone “off limits” se avrà un posto tranquillo in cui ritirarsi in futuro, se la confusione del bimbo dovesse disturbarlo.  È importante anche, col tempo, insegnare al tuo bambino a rispettare questa zona del cane.  

Non dimenticare: rispetto delle misure igieniche

Il rispetto delle misure igieniche è uno dei punti più importanti da considerare in vista dell’arrivo del nascituro. Non si tratta di rendere l’intera casa asettica. Oltre a tenerlo lontano da alcuni posti, come il lettino, la copertina, o l’intera cameretta, è importante non lasciare che il cane giochi con i giocattoli del bambino. 

Immagina, entri nella stanza del bambino e trovi il tuo amico a quattro zampe che mastica la copertina che poi il tuo bimbo metterà in bocca. È altamente antigienico. Per questo motivo, è importante che il cane sappia sin dall'inizio che può rosicchiare i suoi giocattoli, ma che le cose che appartengono al bambino per lui sono “off limits”. Allo stesso modo, è importante far capire al cane che non deve leccare il viso del bimbo. 

In futuro, assicurati di portare regolarmente il cane dal veterinario per farlo sverminare e di lavarti sempre le mani dopo essere usciti per una passeggiata. Se adotterai queste semplici regole igieniche, diventeranno presto parte della tua vita quotidiana e non dovrai preoccuparti che il bambino contragga qualche infezione.  

Conclusione: convivenza armoniosa tra bimbo e cane 

Come abbiamo visto, è possibile abituare per tempo il tuo amico a quattro zampe all’arrivo di un bimbo. Tutti i membri della famiglia devono collaborare, applicare e rispettare determinate regole o cambiamenti nella vita di tutti i giorni. Se darai al tuo cane l'attenzione e l'amore di cui ha bisogno anche dopo la nascita del tuo bambino, non dovrai preoccuparti che lui non lo accetti.

Inserisci commento