Come si riconosce una buona scuola per cani?

09.03.2019

Hai un cane, magari anche un cucciolo, che vuoi educare alla vita di tutti i giorni? Una buona scuola per cani con degli addestratori competenti può aiutare te e il tuo compagno con le loro conoscenze e un programma adeguato. Ma prima di iscriverti a un corso adatto, è importante sapere quali sono le caratteristiche di una buona scuola per cani. Ecco in breve i quattro aspetti più importanti:

Perché rivolgersi a una scuola per cani?

Più il tuo cane sarà preparato per la vita di tutti i giorni, meglio si troverà con te nella sua vita. Avere il giusto comportamento nei confronti delle persone, degli altri cani e anche degli altri animali, dei mezzi di trasporto e quant’altro, svolge un ruolo importante.

Logicamente, conoscere i comandi e saperli applicare correttamente è un grande vantaggio. Allo stesso tempo, il tuo compagno ha bisogno di sapere che sei in grado di guidarlo con sicurezza in situazioni per lui difficili - e questo è esattamente ciò che si insegna in una buona scuola per cani. 

La regola d’oro è: quello che il tuo cane impara quando è ancora cucciolo, funzionerà in modo molto più veloce e più facile in futuro. L’addestramento di base può cominciare a partire da circa dodici o tredici settimane. All’inizio sarà più giocoso e breve, poi diventerà più "serio" e durerà più a lungo.

Ma anche i cani più anziani, che magari sono ansiosi o non hanno ancora incontrato molti stimoli nella vita quotidiana, possono trarre grande beneficio da un addestramento professionale. Una scuola per cani può essere di aiuto anche per quei cani che di solito non hanno modo di sfogare molta della loro energia. 

Quindi: Non si finisce mai di imparare – e questo vale anche per te e per il tuo cane. Vale sempre la pena fare una visita a una buona scuola per cani per informarsi. L'unica questione rimane cosa distingua una buona scuola dalle altre. 

Una scuola per cani è buona se… 

… è trasparente 

Un'offerta seria sicuramente avrà un prezzo considerevole, ma sarà anche chiara e trasparente. 

In termini di una buona scuola per cani questo significa, innanzi tutto, che l’offerta prevede diversi gruppi a seconda delle diverse esigenze dei cani e dei loro proprietari. Se hai la sensazione che tutti gli animali siano trattati esattamente allo stesso modo nella scuola per cani a cui ti sei rivolto, non è un buon segno. Uno dei tratti distintivi di una buona scuola sta nell’attenzione ai cani come individui, la cui unicità deve essere tenuta in considerazione durante l’addestramento.

Per questo motivo, un gestore affidabile dovrebbe anche offrire una consulenza (meglio se anche con il cane presente) prima dell’addestramento, in modo da capire quali sono gli obiettivi che ti aspetti che il tuo cane raggiunga con l’aiuto della scuola, e quindi cosa dovrebbe saper fare il tuo compagno alla fine del corso di addestramento.  

Se porti con te il tuo compagno a quattro zampe, l’addestratore può: 

  • Instaurare subito un contatto,
  • Farsi un’idea del livello di educazione del tuo animale e
  • Proporti diverse opzioni di addestramento. 

Questo, senza prometterti subito mari e monti. 

In questo senso, una buona scuola per cani è anche disponibile ad offrire una semplice visita a chi fosse interessato, senza vincolarlo a una costosa adesione a lungo termine ai corsi.

Per darsi un’occhiata intorno non dovrebbe essere necessario pagare. Dovrebbero essere gratuite anche delle lezioni di prova con il tuo cane. Senza obblighi. Inoltre, non è necessariamente un buon segno se in una scuola per cani tutto rimane sempre gratuito. È corretto, comunque, se dopo una breve interruzione (una o due ore) devi pagare solo queste ore e non il prezzo dell’intero corso.

Alla base di un corso di qualità ovviamente deve esserci un addestratore competente. Una buona scuola per cani quindi sa dirti nel dettaglio quali sono le abilità dei suoi dipendenti - ad esempio con corsi di formazione e certificazioni. Allo stesso tempo, domande e critiche costruttive devono essere benvenute e devono essere fornite delle risposte dettagliate. Ma a proposito di personale...

… ha degli addestratori competenti 

Chiunque gestisca una buona scuola per cani sa di cosa è capace il suo staff:

  • Esperienza di anni con i cani, 
  • Capacità di creare un ambiente aperto e positivo per animali e persone, e
  • Capacità di valutare obiettivamente specifiche situazioni e di fornire un aiuto costruttivo.

Per questo motivo, un addestratore competente deve avere esperienza nei vari aspetti che riguardano il cane e il proprietario:

  • Conosce la (neuro)biologia del cane nei suoi diversi stadi di sviluppo, le caratteristiche delle varie razze, ed è in grado di valutare correttamente comportamenti e comunicazione in diverse situazioni (paura, aggressività, caccia, ecc…).
  • Inoltre, sa darti consigli costruttivi riguardo l’alimentazione, l’occupazione e questioni legali.

Ma al centro non deve esserci solo il cane: una buona scuola permette sempre anche a te di imparare qualcosa, così da renderti in grado di guidare il tuo cane in modo professionale anche da solo.  

È emerso che in questo senso qualcosa non funziona a dovere? Un addestratore competente ti darà indicazioni costruttive ed elaborerà con te un programma per migliorare l'interazione tra te e il tuo amico a quattro zampe. 

In altre parole: Se una scuola per cani sa fare il suo mestiere, il cliente è re - ma mai a scapito del benessere degli animali. 

… Niente costrizioni o violenze 

Un altro segno che distingue una buona scuola di cani: qui, non devono esserci né la violenza fisica né quella psicologica. Urlare istericamente porta ancora meno risultati di un addestramento a base di pugni, collari con spuntoni e cose del genere. 

Da un lato, tutto questo ha a che fare con il fatto che nessun cane ha mai tratto giovamento da un simile "trattamento". Inoltre, con un comportamento del genere, specialmente su un cucciolo, si rischia di distruggere la sua fiducia negli esseri umani, al punto da causare lo sviluppo di indesiderati disturbi comportamentali. 

Una valida scuola per cani rifiuta categoricamente di adottare questi metodi e basa il suo lavoro su un rafforzamento positivo. Certo, in una scuola di questo tipo si lavora concretamente sull’addestramento, non ci si limita a “giocare un po’”. Tuttavia, i toni restano sempre calmi e positivi, e se il cane manifesta dei comportamenti indesiderati, verrà prontamente corretto.

In questo modo, il cane imparerà anche che il più grande riconoscimento che può ricevere da te è essere lodato con delle carezze. I dolcetti devono essere usati con parsimonia e solo nel caso si debba raggiungere un preciso obiettivo. Dopotutto, il tuo compagno deve prima di tutto imparare a obbedire alla tua volontà e non solo fare tutto solo per ottenere un regalino, giusto? 

A proposito, nessuno può affermare di riuscire sempre a mantenere la calma quando un cane, specialmente un cucciolo, si rifiuta categoricamente di ascoltarlo. Un addestratore competente è disponibile anche in questi casi, e con il suo supporto e i suoi consigli saprà aiutarti a restare un padrone calmo e deciso. Anche quando per un attimo arrivi al limite della pazienza. 

… offre programmi individuali  

Un cucciolo vivace ha bisogno di un addestramento diverso rispetto a quello di un cane più anziano, ma più timoroso. E i cani che non hanno mai messo una zampa fuori dalla porta di casa si comportano in modo molto diverso rispetto a quelli che vengono impiegati per entrare in contatto con le persone o altri cani e che devono superare una prova per diventare cani da assistenza.

Una buona scuola per cani sa riconoscere le diverse esigenze e crea gruppi speciali adatti ai singoli team uomo-cane. Un’attenzione speciale è rivolta ai diversi temperamenti e alle dimensioni.

Un’altra caratteristica di una buona scuola per cani: ci sarà sia la formazione individuale che quella di gruppo, dove i rispettivi addestratori trattano e coordinano le forme miste. In questo modo, il tuo cane non sarà irritato né stressato.

Lo stesso vale per la posizione: una buona scuola per cani deve poter disporre di un’area in cui i cani possono allenarsi e scatenarsi. Ma deve tenere in considerazione anche dei luoghi di addestramento nelle aree pubbliche, in modo che i cani possano applicare ciò che hanno imparato anche nella vita di tutti i giorni ed esercitarsi.

Dopotutto, tu e il tuo cane non volete restare per sempre confinati all’interno della scuola per cani, giusto?

Inserisci commento