Agility Dog: sempre una svolta emozionante

06.08.2019

Suona come qualcosa di veloce, ed è proprio così: l'Agility è uno dei passatempi più popolari per tutti quei cani e quei proprietari che amano esercitarsi e a cui piace superare percorsi a ostacoli. Tuttavia, come per qualsiasi altro sport per cani, per ottenere il massimo del divertimento occorre prestare attenzione ad alcuni fattori.  

Agility Dog: uno sport per cani relativamente giovane, con elementi di ricerca 

I primi accenni di Agility furono introdotti nel 1978 all’English Crufts Dog Show e riproposti nel 1988 in Germania e in altri paesi di lingua tedesca. Anche lì, sia l'allenamento che le competizioni divennero presto famosi e molto popolari. Le prime regole ufficiali vennero stabilite nel 1991 dalla Fédération Cynologique Internationale (FCI), in modo che tutte le squadre uomo-cane sapessero come funzionasse questo tipo di attività e come inseguire una ipotetica preda inesistente.   

Di fatto, il bello di quest’attività non è tanto nell’entusiasmo della caccia, quanto nell'abilità e nel coordinamento ad alta velocità. Di conseguenza, ogni cane deve superare da 12 a 20 diversi ostacoli distribuiti su un campo di almeno 20 x 40 metri e coprire una distanza di circa 100-200 metri il più velocemente possibile.

Solo pochi minuti prima dell'inizio, le squadre partecipanti ricevono informazioni sul percorso, in modo che i proprietari dei cani abbiamo il tempo di percorrere il percorso e memorizzare l'ordine degli ostacoli. Il trucco è saper guidare il cane solo attraverso il linguaggio del corpo e la propria voce, senza ricorrere ad aiuti di alcun tipo.

Lo scopo di tutto, come abbiamo detto, è che il cane superi tutti gli ostacoli il più rapidamente possibile senza commettere errori lungo il percorso. Urtare i paletti o impiegare troppo tempo per completare il percorso comporterà punti di penalità. Tuttavia, se un cane non riesce a superare un ostacolo, percorre un tragitto sbagliato o si rifiuta di superare per l'ostacolo per tre volte, la squadra verrà squalificata.

Sembra complicato e troppo pieno di adrenalina? Hai pienamente ragione! Ma non preoccuparti: non dovrete necessariamente praticare quest’attività ad alti livelli agonistici per ottenere premi in soldi. In generale, è importante sapere quali sfide vi attendono.   

Gli ostacoli più utilizzati 

Gli ostacoli più comuni sono: 

  • Tunnel,
  • Passerelle*,
  • Percorsoaslalom,
  • Saltoostacoli (quali aste o penumatici),
  • Altalene* e
  • Paretiinclinate*.

L’idea centrale degli ostacoli delle zone di contatto (indicati con *) sta nel fatto che le entrate e le uscite presentano determinate aree di contatto colorate. Il tuo cane dovrà toccarle con almeno una zampa per evitare punti di penalità. Ciò prevede una riduzione della velocità, ma ha il vantaggio di proteggere le articolazioni del cane per evitare che cada ad alta velocità. Per garantire una sicurezza ancora maggiore, le zone colorate sono realizzate in materiale antiscivolo e spesso dotate anche di linee guida.

Una valida alternativa all‘Agility è il Jumping, in cui mancano gli ostacoli delle zone di contatto. In questo sport, il tuo amico a quattro zampe può saltare quanto vuole senza freni, e quindi sfrecciare molto più velocemente lungo il percorso. Ma come per molte cose, anche qui, più alta è la velocità, più è alto il rischio che si verifichino errori dovuti alla negligenza… 

Qual è lo scopo dell‘Agility Dog?

Il percorso ad ostacoli è un'opportunità perfetta per una squadra uomo-cane per dimostrare la propria abilità e quanto bene i partecipanti riescano ad armonizzarsi fra loro.

  • Il tuo cane può dimostrare quanto è in grado di capire i tuoi comandi e quanto velocemente sa rispondere.  
  • E viceversa, il tuo compito sarà quello di guidarlo in sicurezza attraverso gli ostacoli con comandi chiari. Di particolare importanza sono le inversioni e le rotazioni quando il percorso cambia, perché sono i punti in cui si rischia di perdere più tempo. Prima di tutto devi trasmettere al tuo compagno la certezza di poter affrontare tutto. In fondo, attraversare un'altalena non è qualcosa che riesce naturale a tutti cani. 

In breve: nell’Agility, sia al cane che all'uomo è richiesto un alto livello di coordinazione fisica e mentale. Non c'è da stupirsi che sia un’attività molto popolare tra tutti coloro che amano sfogare la propria energia di tanto in tanto.  

Quali cani possono fare Agility Dog?

Movimento, resistenza, coordinazione: suona tutto molto bene e detta così sembra adatto a qualsiasi cane. In realtà, tuttavia, questo genere di attività richiede al cane un impegno psicologico e fisico piuttosto importante. Di conseguenza, valuta attentamente se il tuo compagno è in grado di affrontare questo sport. Perché per praticarlo in modo sano, 

  • Il cane deve avere almeno 4 mesi (in modo che le ossa e le articolazioni che sono ancora in fase di crescita non vengano sollecitate troppo),
  • Il cane non deve appartenere a una razza di taglia troppo grossa e pesante (come il San Bernardo o il Terranova) o a una razza bassa con la schiena lunga (come il Bassotto o il Basset Hound),
  • Non deve avere problemi alle articolazioni diagnosticati (ad esempio la displasia dell’anca), né deve presentare altri handicap. 

Un controllo approfondito dal veterinarioè la cosa migliore da fare prima di iniziare l’allenamento. Ma, anche se il veterinario dovesse darvi l’ok, ricorda di non sovraccaricare il tuo cane. 

Molti cani (soprattutto quelli molto attenti e leggermente sovreccitati come i Border Collie) spesso a causa della loro indole reagiscono a sessioni di allenamento frequenti e molto intense mostrando segni di stress. E così da un semplice gioco e da una sessione di allenamento rischia di innescarsi un circolo vizioso in cui il cane è sempre più stimolato e non riesce a calmarsi. Non è una cosa che deve succedere, ed è controproducente, specialmente per i cani che hanno bisogno di riposo e che tendono per loro natura ad agitarsi.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell’Agility Dog? 

Come già accennato, l'allenamento dell’Agility è ottimo per:

  • Rafforzare il legame di fiducia fra uomo e cane, 
  • Il benessere fisico e psicologico del cane (coordinazione, concentrazione, attività combinate),
  • I legami sociali che tu e il tuo cane potete instaurare con altre squadre durante l'addestramento o la competizione.

Non dimenticare però che: 

  • A causa di determinate caratteristiche fisiche, alcuni cani non sono adatti per questo tipo di allenamento, 
  • È un programma che richiede molto tempo, 
  • Il cane può stressarsi molto se viene sottoposto ad un addestramento intensivo 
  • In ogni caso, bisogna organizzare un percorso adeguato con attrezzi di qualità che possono essere costosi, indipendentemente dal fatto che tu ti rivolga a una scuola per cani oppure no. 

Quindi: meglio fare tutto con moderazione e in combinazione con adeguati momenti di rilassamento. 

Agility dog a casa

Questo tipo di sport si adatta bene al tuo compagno peloso ma tu non ti senti portato per la competizione? Nessun problema, puoi sempre iscriverti a una scuola per cani o aggregarti a un gruppo che si dedica all’Agility per puro hobby.  

E a parte questo, è possibile anche integrare alcuni elementi dell’Agility nella vita di tutti i giorni e nel tempo libero senza doversi rivolgere a una scuola per cani. Ad esempio, puoi organizzare un tunnel di sacchi o dei pali tra cui fare slalom e proporli al tuo cane. Puoi guidarlo su delle grandi pietre piatte o farlo camminare in equilibrio su un tronco d'albero molto stabile. In questo modo, alcuni elementi dell’Agility entreranno a far parte dei vostri giochi quotidiani ed entrambi ne sarete stimolati. 

E se ti interessa orientarti verso qualcosa di diverso, come il Mantrailing, gli esercizi di obbedienza o il disc-dogging, perché no? Le opportunità per mettere alla prova il tuo cane sono praticamente illimitate. 

Inserisci commento