I 7 comandi principali da insegnare al tuo cane

19.12.2019

Prendere un cucciolo in casa è sempre un evento elettrizzante. Ci sono un sacco di cose da scoprire e altrettante da imparare. Tra queste, c’è l’educazione del tuo compagno. Scopri in questo articolo quali sono i comandi di base più importanti che il tuo cane deve conoscere. 

Anche se il tuo cane è ancora piccolo e tenero, è meglio iniziare da subito ad insegnargli le cose più importanti. Non c’è bisogno di fare grandi sessioni di addestramento, alcuni minuti ritagliati tutti i giorni spesso bastano. In ogni caso, all'inizio è meglio mantenere le sessioni molto brevi e ripeterle spesso, piuttosto che renderle lunghe. 

Comando importante n. 1 – Rispondere al suo nome 

Innanzi tutto, il tuo cane (o il tuo cucciolo) deve imparare a rispondere al suo nome. Questo è importante perché ti permetterà di chiamarlo in modo affidabile e di ottenere la sua totale attenzione. Così potrai instaurare con lui un rapporto anche a distanza, il che è fondamentale nella costruzione del legame uomo-animale durante le passeggiate o in seguito durante le attività di sport.  

Ripeti il suo nome con gentilezza e ricompensalo quando lui ti risponde. Questo è un semplice esercizio a cui puoi abituarlo tramite il gioco. È importante che il tuo cane riceva sempre una ricompensa quando risponde al suo nome, cioè quando ti guarda o si gira verso di te. In questo modo capirà che rispondere al suo nome ha un significato positivo e in pochissimo tempo imparerà a correre da te.   

Comando importante n. 2 – „Vieni qui“

Dopo che avrà imparato il suo nome, puoi insegnargli il comando "vieni qui". Essere sicuro di poter richiamare a te il cane è importante in qualunque situazione. Puoi anche addestrare il tuo cucciolo nel quotidiano giocando con lui. Ripeti il nome del tuo cane e chiamalo a te. Premialo quando ti raggiunge, magari facendo qualcosa di divertente con lui, come un breve gioco.  

È importante che il cane capisca che lo aspetta sempre qualcosa di positivo quando viene da te. Può trattarsi di un dolcetto, di coccole o di lodi - la cosa fondamentale è che il tuo compagno capisca che vale sempre la pena rispondere ai tuoi comandi! Quando siete fuori casa puoi fargli fare esercizio di tanto in tanto usando un guinzaglio lungo. Padroneggiare il comando "vieni qui" in alcune situazioni può salvare la vita del tuo cane!

Comando importante n. 3 – „Lascia“

Oltre al suo nome e a “vieni qui”, "lascia" è un altro comando di importanza potenzialmente vitale per il tuo cane. Se ad esempio ha trovato un’esca avvelenata in giro o in casa ha preso qualcosa che non può prendere, puoi usare questo comando per assicurarti che lo sputi e che tu possa toglierglielo. 

"Lascia" è un comando un po’ più difficile dei primi due, perché non tutti i cani si lasciano sottrarre dei giochi o dei dolcetti. Per prima cosa, quindi, devi conquistarti la fiducia del tuo cane e fargli capire che non ha nulla da perdere. Molti proprietari offrono uno scambio al loro compagno per dimostrargli che riceverà qualcosa di meglio se rinuncerà all'altro oggetto. Puoi anche educarlo al comando con giocattoli o ossi da masticare. Prova ad abituarlo a farsi togliere questi oggetti. Potrai restituirglieli in un secondo momento, così capirà che non ha perso nulla. 

È importante non provare a sottrarre con la forza l'oggetto al tuo cane. Potrebbe percepirlo come un gioco e ingaggiare una lotta con te, o potresti scatenare il suo istinto di difesa. Tieni saldamente l'oggetto in mano senza tirare e ricompensa generosamente il tuo cane se lo lascia andare.  

Comando importante n. 4 – „Seduto“

Anche “seduto” è un comando importante, in particolare perché ti aiuta a calmare meglio il tuo cane. Se è seduto, non ha modo di agitarsi. Stare in piedi o camminare avanti e indietro eccitati è molto più facile. Inoltre il tuo compagno ti presterà più attenzione, se sarà seduto davanti a te. 

Questo comando è relativamente facile da insegnare. Quando il tuo cane è in piedi di fronte a te, alzagli la mano davanti al muso e mostragli un dolcetto. Se abbassa il sedere e si siede, lodalo e dagli la sua ricompensa. Quando il cane avrà interiorizzato il segnale manuale, potrai aggiungere il comando verbale.  

Anche questo è un esercizio che puoi praticare senza difficoltà nella vita quotidiana. Ti farà particolarmente comodo quando avrai bisogno che il tuo cane stia calmo e ti presti attenzione. Puoi dirgli "seduto" prima di mangiare, prima di uscire dalla macchina o quando gli togli il guinzaglio. 

Comando importante n. 5 – „Cuccia“  

"Cuccia" è un altro comando che il tuo cane deve imparare. Come “seduto”, “cuccia” ti servirà per calmare il tuo cane e ti permetterà di tenerlo sotto controllo in determinate situazioni. “Cuccia” fa anche da requisito per l’apprendimento del prossimo comando: “resta”. Serve a far capire al cane che è il momento di fare una pausa per rilassarsi. 

Fai sedere il tuo cane davanti a te, mostragli un dolcetto con la mano chiusa e abbassala allontanandogli il dolcetto dal naso. Dopo alcuni tentativi, il tuo cane imparerà che può ricevere la sua ricompensa se seguirà la tua mano fino a sdraiarsi a terra. Ripeti questo movimento fino a quando il tuo cane non avrà interiorizzato il segnale manuale. Dopodiché potrai aggiungere il comando vocale “cuccia”. 

Comando importante n. 6 – „Resta“ 

"Resta" ti permette di "parcheggiare" il tuo cane da qualche parte per breve tempo se non vuoi che ti segua o che ti aspetti in un posto sicuro. È un comando molto utile nella vita di tutti i giorni per tutte quelle le situazioni in cui non vuoi che il tuo cane ti stia intorno. Con “resta” potrai tenere fermo il tuo cane in un punto, ad esempio quando porti in casa la spesa o mentre stai pulendo. 

Da seduto o sdraiato, sarà più facile per il tuo cane apprendere con successo il comando "resta". Perciò, prima usa il comando "seduto" o "cuccia" in modo che il tuo compagno si sieda o si sdrai nella posizione che vuoi. Ora allontanati di qualche passo da lui. Se resta dov’è, torna da lui e lodalo. Se fa per seguirti, rimandalo al suo posto e ripeti l'esercizio a distanza più breve. Piano piano potrai aumentare la distanza e persino lasciare la stanza, oltre ad allungare gli intervalli di tempo. 

È importante impartire "resta" con fermezza. Se il tuo cane decide di muoversi senza il tuo permesso, avrai difficoltà ad imporre il comando in modo affidabile. Quindi assicurati sempre di essere determinato quando impartisci il comando.  

Comando importante n. 7 – „Piede“ 

Una delle cose più importanti nella vita quotidiana con il cane è camminare propriamente al guinzaglio. Non c’è niente di più stressante che farsi sballottare in giro dal proprio cane per tutta la passeggiata. "Piede" è quindi un comando che renderà più gradevoli le passeggiate con il cane, ed è importante che lui lo impari.  Con questo comando il tuo cane dovrebbe camminare vicino a te all’altezza delle tue gambe, possibilmente tenendo il guinzaglio lento. 

Per addestrarlo al comando, fai alcuni passi con il tuo compagno. Se ti cammina accanto dove vuoi che stia, premialo. Se ti supera, tu cambia direzione e continua a camminare. Se il tuo cane ti raggiunge, lodalo generosamente. È un tipo di addestramento che può richiedere molto tempo e che probabilmente dovrai rinfrescargli durante la crescita, quando diventerà più intraprendente. Tuttavia, è importante in molte situazioni, ad esempio quando siete nel traffico o se incontrate altri cani.

Buon divertimento 

C’è molto lavoro da fare! Non esagerare, meglio proporre al tuo cane gli esercizi nel corso della giornata concentrandoli in pochi minuti. È importante che l’addestramento sia divertente per entrambi. Solo se restate concentrati ed entusiasti otterrete un rapido successo.

Buon divertimento! 

Inserisci commento