Mantrailing: gioco di ricerca per nasi fini

05.10.2018

I proprietari esperti come te sanno bene che un cane per stare bene ha bisogno di essere stimolato sia a livello fisico che mentale. Mentre molti altri sport per cani si concentrano sulla sola attività fisica, il Mantrailing combina questo aspetto con uno stimolante lavoro di ricerca.

In breve: Il tuo compagno non solo farà movimento, ma avrà anche la possibilità di usare la testa e il naso. Ciliegina sulla torta, il cane non è mai né troppo vecchio né troppo giovane per essere addestrato al Mantrailing. Per di più, un’attività di squadra come questa permette di rafforzare il legame tra padrone e animale.  

La cosa comincia a interessarti e vorresti saperne di più, ad esempio su come guidare correttamente il tuo cane durante il Mantrailing? Nell’articolo scoprirai i trucchi e le tecniche più importanti!

Quali cani e quali persone possono fare Mantrailing?

Buone notizie: in linea di principio, ogni cane può divertirsi facendo Mantrailing. Un cucciolo di pochi mesi come un cagnolone di dodici anni. L'unica cosa da tenere in considerazione è che i percorsi devono essere adattati alle specifiche condizioni del cane. Oltre a questo, qualsiasi razza è adatta per il Mantrailing.  

Non è indispensabile che il cane abbia uno spiccato istinto alla caccia, perché tutti i nasi sono adatti a un lavoro di ricerca. Per cui, la pratica rende perfetti, e più le sfide si faranno stimolanti, più crescerà il divertimento. A questo proposito, i cani da caccia spesso sono tra i più entusiasti praticanti del Mantrailing, perché per loro è come seguire la pista di una ipotetica preda. Più difficile sarà la ricerca, perciò, tanto meglio. 

Inoltre, anche i cani insicuri o che tendono a distrarsi possono trarre beneficio dal lavoro di squadra previsto nel Mantrailing: imparano giocando con associazioni positive a concentrarsi su una cosa sola e a ignorare le distrazioni. 

In altre parole, questo sport è perfetto per tutti gli amici a due e a quattro zampe che amano stare all'aria aperta e fare gioco di squadra usando anche il cervello. L‘ideale per te e il tuo compagno peloso.

Chiariamo alcune questioni…

In cosa consiste il Mantrailing? 

Il termine "mantrailing" è composto dalle parole "persona" e "traccia" – il che spiega perfettamente l’essenza di questo sport. L’attività coinvolge una squadra composta da persone e cani, in cui questi ultimi devono seguire le tracce odorose lasciate dai loro padroni lungo un particolare percorso.  

Per cominciare, bisogna far annusare al cane un campione di odore non contaminato da altre persone e altri cani (ad esempio una maglietta, un fazzoletto, ecc.). Il cane poi annuserà a terra, o anche su qualcosa di più elevato, alla ricerca della traccia lasciata dalla persona.  

Avrai bisogno di un guinzaglio che permetta al cane di allontanarsi da te anche per cinque o dieci metri, e una pettorina adatta. Il tuo compito sarà quello di accompagnarlo, di interpretare i suoi segnali, come "Ho perso la traccia", ecc, e di dargli dei suggerimenti quando necessario. I seguenti consigli ti saranno utili: 

Una guida competente è tutto 

Soprattutto se tu e il tuo amico peloso siete dei principianti, vale la pena frequentare un corso o entrare in contatto con un gruppo che si è già dedicato a questa attività per qualche tempo. In questo modo potrai ricevere informazioni preziose riguardo il giusto approccio e avrai qualcuno che sappia darti consigli e rispondere alle tue domande. Vediamo in breve cos’altro è importante. 

Capire la traccia è fondamentale

Per prima cosa, il tuo cane deve capire che esiste una connessione tra odore, traccia e ricerca. Ecco perché è meglio cominciare sistemando una serie di campioni di odore in un raggio di distanza di dieci-quindici metri, che lui non possa vedere e che dovrà scovare. 

I primi successi e l’incoraggiamento discreto di una guida esperta faranno crescere la sua autostima e renderanno più stimolante una ricerca più lunga con meno indizi diretti.

Segnali chiari per iniziare. Annunciare la persona una volta trovata 

Il tuo cane deve sapere con esattezza quando inizia la ricerca e come deve avvertire di aver trovato la persona. Il che significa: comandi chiari che non vengono utilizzati nella vita di tutti i giorni, e un modo speciale per segnalare di aver trovato la persona oggetto di ricerca. 

Se per far ciò debba sdraiarsi o abbaiare leggermente, dipende da te. In ogni caso, meglio non insegnargli a saltare addosso alla persona che ha trovato, perché molti possono aver paura di cani che manifestano un atteggiamento offensivo. Finito tutto, si aspetterà una ricompensa per aver portato a termine il lavoro. Che sia quel dolcetto che gli piace tanto o un po' di divertimento con il suo giocattolo preferito, tutto è concesso. 

La pratica rende perfetti  

Una volta che la squadra diventa più esperta nel Mantrailing, è pronta per alzare la difficoltà. Tuttavia, ciò presuppone un’adeguata dimestichezza da entrambe le parti con la pettorina e il guinzaglio. Condividere le informazioni e trovare la persona oggetto di ricerca devono avere come scopo la soddisfazione della squadra. 

Più è difficile meglio è? 

Tendenzialmente è così, il tuo cane trarrà più soddisfazione dall’avere successo in sfide più ardue che non con un normale esercizio. Naturalmente, se il tuo cane ha già esperienza nel Mantrailing, puoi anche rendergli le cose più difficili: tracce più vecchie, un'area di ricerca all'interno di un edificio, molte tracce odorose diverse, ecc... Parola d’ordine: bando alla noia. 

L’importanza dei rituali 

Per il tuo compagno questa esperienza sarà molto più soddisfacente se saprà con esattezza cosa ti aspetti da lui. Pertanto, è importante seguire sempre lo stesso schema:

Infilare e sfilare la pettorina segnalano l'inizio e la fine del gioco. Inoltre, i comandi per il Mantrailing devono essere sempre gli stessi ed essere usati solo per questa attività. In questo modo il tuo cane saprà sempre cosa state facendo e non confonderà il Mantrailing con gli altri sport, se ne praticate.

Squadra e divertimento 

Ricorda sempre che la cosa più importante è il divertimento. Oltre a prove più difficili, di tanto in tanto il tuo compagno ha bisogno di sapere che può padroneggiare una cosa fuori dall'ordinario. Alterna percorsi più impegnativi a percorsi facili, in modo che rimanga sempre motivato e sia spinto a seguirti. O che sia spinto a trascinarti, a seconda di come la vedi! 

Quali strumenti sono necessari quando si fa Mantrailing?

Tu e il tuo cane non avrete bisogno di un gran numero di oggetti quando fate Mantrailing. 

In termini di prerequisiti, quello che conta è soprattutto la volontà di concentrarsi su un compito per una o più ore e di non lasciarsi distrarre troppo. Detto questo, aiuta anche avere una buona forma fisica di base, come quella che richiederebbe una passeggiata più lunga - ma nulla di straordinario, perché il Mantrailing è un’attività molto delicata per le articolazioni del tuo cane. 

Lo stesso vale per gli accessori di cui la squadra avrà bisogno durante l’attività:

  • Un giubbotto catarifrangente per te,
  • Un guinzaglio lungo tra i cinque e i dieci metri e una pettorina adatta al tuo cane,
  • Un premio (giocattoli e/o cibo) e acqua sufficiente,
  • Due o tre campioni di tracce odorose come magliette o simili per le altre squadre e i loro cani (conservati in sacchetti di plastica chiusi ermeticamente)

Il divertimento può cominciare! 

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi del Mantrailing?

Svantaggi 

  • Non ce ne sono, a patto che tu e il tuo cane non vi affatichiate troppo. 
  • A meno che non ti dia fastidio che il tuo cane voglia iniziare un addestramento di Mantrailing e desideri impressionarti con il suo entusiasmo. Ma c’è di peggio, giusto? ;-) 

Vantaggi

La lista è lunga…

  • Stimolare il cane sia mentalmente che fisicamente apporta grandi benefici alla sua salute.  
  • Il legame fra voi diventerà più profondo, perché imparerete ad affidarvi l’uno all’altro, a valorizzare i reciproci punti di forza e a sfruttarli al meglio  
  • Il Mantrailing rende gli amici a quattro zampe timidi più coraggiosi e sicuri di sé, e allo stesso tempo "educa" i cani irrequieti che si distraggono facilmente. 
  • Ultimo, ma non meno importante, il Mantrailing è ideale per chi non ama l‘attività fisica estrema, ma che allo stesso tempo vuole mantenersi in forma con il proprio cane. 

Conclusione

Lo avete provato una volta e adesso non potete più farne a meno? È come quando mangi le patatine: una tira l’altra. In effetti, per questa attività probabilmente svilupperete una dipendenza. Ma dal momento che non ci sono effetti collaterali negativi di cui preoccuparsi, puoi unirti a gruppo di Mantrailing con il tuo amico a quattro zampe ogni volta che vorrete. 

Unisciti a un gruppo di fan di questo sport, fa’ la conoscenza di persone e cani competenti e goditi una delle esperienze migliori della tua vita. Con il Mantrailing è possibile.

Inserisci commento