Snack durante l’addestramento - Pro e contro

13.10.2018

Dare al tuo cane uno snack durante l’addestramento può rivelarsi molto utile. Ma se il tuo compagno fa qualcosa solo quando ti vede con una ricompensa in mano, è ben lungi dall'essere un cane ben educato. Oggi ti indicheremo come sfruttare al meglio i dolcetti durante l’addestramento e a cosa fare attenzione.

Conosciamo tutti dei cani che sono così golosi di dolcetti da risultare molto invadenti e che ti prestano attenzione solo se hai qualcosa di gustoso in mano. Per evitare che il tuo cane ti ascolti solo quando sa che gli spetta una ricompensa, in questo articolo ti proponiamo alcuni suggerimenti relativi alla sua educazione.

Cosa motiva il tuo cane?

Anche se gli snack sono ampiamente utilizzati durante l’addestramento e inizialmente sembrano il modo più semplice per premiare il tuo cane, ci sono altri tipi di ricompensa che il tuo compagno troverà persino migliori.

Perché l’addestramento abbia successo, è fondamentale che il cane si diverta e faccia qualcosa che lo appassioni. Solo con un animale motivato è possibile ottenere i risultati desiderati. Ma non è detto che uno snack sia automaticamente la ricompensa più adatta per ogni cane. A seconda della razza e del carattere del tuo compagno, esistono anche modi più efficaci di premiarlo - qualcosa che sia divertente e lo spinga a fare del suo meglio.

Alternative agli snack

La prima cosa da fare, è capire cosa piace di più al tuo cane. Cani molto vivaci, ad esempio, saranno entusiasti di venire premiati con un giocattolo o con qualche gioco insieme. Altri cani si sentiranno più appagati con delle carezze o qualche lode. Perciò non devi necessariamente lanciare un dolcetto al tuo compagno ogni volta che fa qualcosa di buono. Molti cani trovano molto più motivante rendere felici e orgogliosi i loro proprietari, o venire premiati semplicemente con delle attenzioni affettuose. Ecco perché è importante capire cosa il tuo cane apprezza di più. Fai una lista e prendi nota di cosa preferisce. Durante l'addestramento queste cose ti torneranno utili.

I cani cercano sempre di condurre una vita più armoniosa possibile. Quando dovranno fare delle scelte, perciò, si baseranno sempre sulla domanda: "Quale vantaggio potrò trarre da questo?". Naturalmente il vantaggio potrà anche essere del cibo, ma per animali altamente sociali come i nostri amici a quattro zampe, anche l'interazione con i loro umani preferiti è estremamente significativa.

Ricevere un dolcetto è davvero così esaltante? 

È proprio la questione del vantaggio di cui abbiamo parlato che può creare delle difficoltà durante l’addestramento. I dolcetti spesso possono rivelarsi un argomento poco convincente se ci sarà qualcosa di più stimolante a suscitare l’interesse del tuo cane. Può trattarsi di altri cani, di animali selvatici o altro. Se poi hai un compagno che ti resta accanto solo per il cibo, se durante l’addestramento il cane sarà in dubbio fra te e qualcosa di più allettante, probabilmente sceglierà di darti il benservito. Questo perché l'altro stimolo in quel momento sarà più forte e ai suoi occhi apparirà più soddisfacente. 

Quando è giusto lavorare con gli snack?

All'inizio, quando prendi un cucciolo o un nuovo cane, costruire un rapporto con lui è più facile se ti aiuti con qualcosa di gustoso. Istintivamente, il cane si sentirà motivato a lasciarsi coinvolgere da te se lo ricompensi con piccoli spuntini. Quindi all’inizio non c’è niente di male nel dargli qualche dolcetto. Tuttavia, dovresti riuscire ad avere un buon rapporto con il tuo cane anche senza dover ricorrere agli snack, per poter costruire un legame solido basato sulla fiducia. 

I dolcetti sono una buona cosa anche quando li alterni ad altri tipi di ricompensa, come un gioco o un po’ di coccole. I cani amano le sorprese e sono felici quando ricevono un premio imprevisto come un dolcetto. Soprattutto quando stai insegnando al tuo cane qualcosa di nuovo, premiarlo con uno snack è molto utile.  

Nei giochi che prevedono i sacchetti di cibo o in quelli di ricerca, qualche dolcetto è indispensabile. Se il cane deve recuperare qualcosa, deve anche sapere che nel sacchetto lo aspetta una preda su cui può mettere i denti. Almeno nel caso di molti animali. Se per il tuo compagno fare dei giochi di ricerca è di per sé divertente, la ricompensa sarà praticamente il gioco stesso, perciò non dovrai necessariamente dargli qualcosa da sgranocchiare quando tornerà da te. 

Come capire quando non è più il caso di dare snack al cane? 

Quando ti accorgi che il tuo cane ti fissa costantemente la mano o addirittura la spinge per farsi cadere un dolcetto in bocca, devi pensare a come attirare la sua attenzione su di te. Se il tuo compagno mostra qualche atteggiamento semi aggressivo, se cerca di strapparti il cibo dalle mani, è il caso di prendere provvedimenti. 

Ci sono cani viziati che ricevono una pioggia di snack solo perché sono carini o si mostrano interessati. I cani capiscono subito quali sono i trucchi più efficaci da usare con i loro proprietari per ottenere ciò che vogliono. Alcuni di questi piccoli rituali sono importanti per rafforzare il rapporto fra uomo e cane, mentre altri possono diventare causa di comportamenti preoccupanti. 

Se per insegnargli determinati esercizi hai dato al tuo cane dei dolcetti, in seguito potrai ricompensarlo anche con altri premi, una volta che avrà imparato bene il comando. Non dovrai più dargli qualcosa da mangiare ogni volta che avrà obbedito a quel comando. Potrai scegliere altri tipi di ricompensa, come un giocattolo o un elogio verbale.

A cosa fare attenzione per ottenere il massimo dall’addestramento 

In generale, possiamo dire che i cani si divertono con tutto ciò a cui la loro natura è predisposta e che suscita un autentico entusiasmo nelle persone intorno a loro. Se tu stesso sei svogliato e immotivato nell'addestramento o nel rapporto con lui, il tuo compagno non si sentirà coinvolto, e perciò non darà il meglio di sé. Quindi un buon addestramento inizia sempre da un atteggiamento positivo da parte tua. Se ti dedichi a queste attività con entusiasmo il tuo cane lo noterà, come si accorgerà se è una cosa che vuoi toglierti il prima possibile perché sei stressato o vorresti fare altro.

Indipendentemente dal tipo di attività che fai con il tuo cane, addestramento, sport, o semplicemente la vita di tutti i giorni, la cosa fondamentale che deve esserci è un buon rapporto tra uomo e cane. Perché se il tuo compagno ha fiducia in te e ti ama, sarà felice di soddisfare ogni tuo desiderio. Anche se alla fine del gioco non riceverà un dolcetto.

Per mantenere il tuo cane motivato a lungo termine, varia le ricompense. Puoi scegliere dalla lista di cose che lo rendono più felice, così non saprà mai cosa aspettarsi e resterà sempre sorpreso. Per un cane, non c’è niente di più noioso che sapere già che tipo di ricompensa gli spetta. Potrebbe anche non considerarla più come qualcosa “di valore” per lui. I cani che ricevono ricompense a sorpresa sono spesso molto più motivati.

Se sei alle prese con un nuovo esercizio e usi dei dolcetti per premiare il tuo cane, inserisci anche qui l’elemento sorpresa. Scegli ad esempio snack di diverse qualità, e aggiungi fra questi i preferiti del tuo compagno. È utile anche usare dei “jackpot” che il tuo cane può vincere quando esegue il comando con particolare velocità o particolarmente bene. Termina la sessione di addestramento dopo il jackpot. In questo modo il tuo compagno avrà ben chiara l’dea di successo e sarà molto motivato la prossima volta che vi allenerete insieme. 

Inserisci commento